Home Domande frequenti EURIBOR oggi: cos’è, storico e previsioni: 1, 3, 6 mesi

EURIBOR oggi: cos’è, storico e previsioni: 1, 3, 6 mesi

193
Smart Ai Advertisement
5
(54545)

Euribor Oggi 25 Luglio 2024

L’EURIBOR a 12 mesi rappresenta il tasso medio al quale le banche europee si prestano reciprocamente fondi non garantiti per un periodo di un anno nell’area dell’Eurozona. Essenziale nel mondo finanziario, viene spesso utilizzato come tasso di riferimento per i mutui a tasso variabile.

Ad oggi,25 Luglio 2024, il tasso Euribor ha mostrato fluttuazioni, con un picco del 4.106%e una chiusura del 4.070%o, riflettendo le aspettative del mercato e le decisioni economiche nell’Eurozona.

🤖 Smart Ai Advertisement

EURIBOR Cos’è:

L’EURIBOR (Euro InterBank Offered Rate) rappresenta il tasso interbancario offerto all’interno dell’area euro. Esso indica il tasso di interesse medio al quale una selezione di banche fornisce prestiti interbancari a breve termine all’interno della zona dell’euro. In pratica, l’EURIBOR è una misura del costo del denaro nel mercato interbancario europeo.

L’EURIBOR, acronimo di Euro Interbank Offered Rate, rappresenta il tasso d’interesse medio al quale un pannello selezionato di banche fornisce prestiti reciprocamente nel mercato interbancario dell’Eurozona.

EURIBOR Cosa vuol dire?

È uno strumento essenziale per chiunque operi nel settore finanziario, essendo un riferimento chiave per molti tipi di prodotti finanziari, inclusi mutui e prestiti.

Dall’introduzione dell’EURIBOR, il suo valore ha visto diverse oscillazioni, influenzato da una varietà di fattori economici e politici. Nelle prossime sezioni, ci addentreremo nel dettaglio sull’EURIBOR, esplorando il suo storico e le previsioni per i prossimi mesi relativamente ai tempi di 1, 3 e 6 mesi.

EURIBOR Oggi: Cos’è, spiegato in modo semplice

L’EURIBOR è come il “prezzo” al quale le banche si prestano soldi tra di loro. Immagina di avere molti amici e, ogni tanto, ti presti dei soldi tra di voi.

L’EURIBOR rappresenta quanto ti costerebbe prendere in prestito quei soldi se tu fossi una banca in Europa. Questo “prezzo” cambia spesso in base a quanto sono disponibili i soldi e a quanto le banche si fidano l’una dell’altra.

Quando senti parlare di “tassi EURIBOR a 1, 3 o 6 mesi”, significa semplicemente quanto costa prendere in prestito soldi per quel periodo di tempo. Questo tasso influisce su molte cose, come i mutuionline e i prestiti personali che le persone ottengono dalle banche. Ecco perché è importante tenerlo d’occhio!

Tabella Storico EURIBOR 1 settimana, 1, 3, 6, 12 mesi

26/09/2023 27/09/2023 28/09/2023 29/09/2023 30/09/2023
Euribor 1 week 3.628 % 3.648 % 3.638 % 3.640 % 3.628 %
Euribor 1 mese 3.645 % 3.620 % 3.632 % 3.642 % 3.637 %
Euribor 3 mesi 3.771 % 3.788 % 3.784 % 3.826 % 3.808 %
Euribor 6 mesi 3.944 % 3.935 % 3.932 % 3.953 % 3.951 %
Euribor 12 mesi 4.070 % 4.045 % 4.048 % 4.082 % 4.106 %

L’EURIBOR, che rappresenta il tasso interbancario offerto all’interno dell’area euro, ha vissuto fluttuazioni significative negli ultimi giorni.

L’andamento dell’EURIBOR mostra delle variazioni giornaliere che riflettono le condizioni del mercato interbancario. Si nota un aumento generale nei tassi di riferimento a partire dall’Euribor 1 settimana fino all’Euribor 12 mesi. Mentre si prevedono fluttuazioni future, gli investitori e i mutuatari dovrebbero monitorare attentamente questi tassi, poiché hanno un impatto diretto sul costo dei mutui e dei prestiti nel mercato europeo.

EURIBOR oggi e a 1 Settimana: Panoramica Rapida

L’EURIBOR a 1 settimana rappresenta il tasso al quale le banche europee si prestano denaro tra loro per un periodo di una settimana. Questo tasso varia di giorno in giorno in base a diversi fattori, tra cui l’offerta e la domanda di liquidità nel sistema bancario. Ecco un rapido sguardo alle quotazioni recenti:

Oggi, 25 Luglio 2024 l’EURIBOR a 1 settimana è stato del 3.628%. Il tasso ha registrato un 3.648%, mostrando un leggero aumento rispetto ai giorni precedenti. Il tasso si è attestato al 3.638%. Si è verificata una minima variazione con un tasso di 3.640%. Il tasso ha registrato nuovamente il 3.628%.

La variazione di questi tassi può influenzare i prestiti e i mutui correlati a tali tassi. Monitorare queste fluttuazioni può aiutare sia le banche che i consumatori a prendere decisioni informate sulle loro operazioni finanziarie.

EURIBOR a 1 Mese: Panoramica Rapida

L’EURIBOR a 1 mese rappresenta il tasso di interesse al quale una selezione di banche fornisce depositi reciproci non garantiti nell’Eurozona per una durata di un mese. Questa metrica è particolarmente importante poiché può influenzare una vasta gamma di prodotti finanziari, dai mutui alle obbligazioni. Ecco un breve riepilogo delle recenti quotazioni:

Oggi, 25 Luglio 2024, l’EURIBOR a 1 mese ha raggiunto il 3.645%. Si è notato un tasso leggermente più basso, fissato al 3.620%. Il tasso si è posizionato a 3.632%. L’EURIBOR ha segnato un tasso di 3.642%. l tasso si è attestato al 3.637%.

Queste fluttuazioni quotidiane nell’EURIBOR a 1 mese sono influenzate da una varietà di fattori, tra cui le politiche monetarie e le condizioni economiche generali. Per gli individui e le aziende che si avvalgono di prodotti finanziari correlati all’EURIBOR, è fondamentale tenere d’occhio questi cambiamenti.

EURIBOR a 3 Mesi: Panoramica Rapida

L’EURIBOR a 3 mesi è uno degli indicatori finanziari più monitorati in Europa, rappresentando il tasso di interesse al quale le principali banche europee si prestano fondi non garantiti tra loro per un periodo di tre mesi. Esso ha un impatto diretto su una serie di prodotti finanziari, in particolare sui prestiti e sui mutui. Ecco un’istantanea delle recenti quotazioni:

Oggi, 25 Luglio 2024, l’EURIBOR a 3 mesi si è posizionato al 3.771%. Un lieve incremento rispetto ai giorni precedenti, con un tasso del 3.788%. Il tasso è stato del 3.784%. Questo giorno ha visto il picco della settimana, con l’EURIBOR a 3 mesi che ha raggiunto il 3.826%. Il tasso si è attestato al 3.808%.

Le oscillazioni nell’EURIBOR a 3 mesi possono derivare da diversi fattori, tra cui le decisioni della Banca Centrale Europea, le aspettative sull’inflazione e la salute economica generale dell’Eurozona. Per gli stakeholder e gli investitori, è essenziale monitorare questi movimenti per prendere decisioni informate.

EURIBOR a 6 Mesi: Breve Riepilogo

L’EURIBOR a 6 mesi rappresenta il tasso di interesse al quale una selezione di banche europee offre fondi non garantiti nell’Eurozona per una durata di sei mesi. Esso è strettamente osservato da banche, istituzioni finanziarie e investitori dato il suo impatto diretto su vari prodotti finanziari, inclusi mutui e prestiti a medio termine. Di seguito è riportata una panoramica delle quotazioni recenti:

Ad oggi, 25 Luglio 2024 il tasso si è posizionato a 3.944%, rappresentando una leggera crescita rispetto ai giorni antecedenti. L’EURIBOR a 6 mesi ha registrato un tasso del 3.935%. Una quotazione leggermente più bassa, attestandosi al 3.932%. Durante questo giorno, l’EURIBOR ha raggiunto un tasso di 3.953%, mostrando un piccolo picco per la settimana. Il tasso era di 3.951%, quasi invariato rispetto al giorno successivo.

Le variazioni nel tasso dell’EURIBOR a 6 mesi sono influenzate da una serie di fattori, tra cui le politiche della Banca Centrale Europea, le prospettive economiche dell’Eurozona e le condizioni generali del mercato finanziario. La comprensione di questi movimenti è fondamentale per chi opera nel settore finanziario e desidera prendere decisioni ben informate.

EURIBOR a 12 Mesi: Panoramica Recente

euribor 12 mese

L’EURIBOR a 12 mesi indica il tasso di interesse medio al quale le banche europee si offrono reciprocamente fondi non garantiti nell’area dell’Eurozona per una durata di dodici mesi. Questo particolare tasso è di rilevante importanza per il mondo finanziario, poiché è frequentemente utilizzato come tasso di riferimento per molti prodotti finanziari a lungo termine, tra cui i mutui a tasso variabile. Ecco un breve riepilogo delle quotazioni più recenti:

Ad oggi, 25 Luglio 2024 l’EURIBOR a 12 mesi si è attestato a 4.070%, continuando una tendenza al rialzo dai giorni precedenti. Il tasso si è assestato al 4.045%, con una leggera flessione rispetto ai giorni successivi. La quotazione è stata di 4.048%, mostrando stabilità rispetto al giorno precedente. L’EURIBOR ha toccato il 4.082%, segnando il valore più alto della settimana. Il tasso ha raggiunto un picco di 4.106%, rappresentando il valore più elevato in questa serie di quotazioni.

Monitorare l’andamento dell’EURIBOR a 12 mesi è essenziale per gli istituti finanziari, gli investitori e i mutuatari. Esso riflette le aspettative del mercato rispetto all’evoluzione dell’economia nell’Eurozona e alle decisioni della Banca Centrale Europea. La sua dinamica può avere un impatto significativo sulle condizioni di finanziamento e sul costo dei mutui per i cittadini europei.


EURIBOR Storico:

Negli anni, l’EURIBOR ha subito fluttuazioni significative a causa di vari fattori, tra cui le decisioni della Banca Centrale Europea (BCE) sui tassi d’interesse, la salute economica generale della zona euro e le tensioni nel mercato interbancario.

Ad esempio, durante la crisi finanziaria del 2008, l’EURIBOR ha raggiunto livelli estremamente elevati a causa della mancanza di fiducia tra le banche. Negli anni seguenti, con l’intervento delle politiche monetarie e il miglioramento della fiducia, l’EURIBOR è diminuito, toccando anche valori negativi.


Previsioni EURIBOR:

Le previsioni relative all’EURIBOR dipendono da una serie di fattori macroeconomici e decisioni di politica monetaria. Alcuni analisti si affidano a modelli economici, indici di fiducia e previsioni di crescita per fare previsioni sull’andamento futuro dell’EURIBOR.

Ad esempio, se la BCE dovesse annunciare un aumento dei tassi d’interesse o se ci fossero preoccupazioni riguardo alla stabilità economica della zona euro, ciò potrebbe influenzare al rialzo l’EURIBOR. Al contrario, una politica monetaria più accomodante o segnali di una crescita economica stabile potrebbero mantenere l’EURIBOR a livelli bassi o addirittura negativi.

Tuttavia, è importante notare che le previsioni sono basate su stime e analisi, e quindi possono non sempre riflettere l’andamento effettivo futuro dell’EURIBOR.

Quanto è stato utile questo post?

Clicca su una stella per valutarla!

Voto medio 5 / 5. Conteggio dei voti: 54545

Nessun voto finora! Sii il primo a valutare questo post.

🚗 AdvertisementBanner 250x250

Articolo precedenteCome funziona il prestito personale?
Articolo successivoConviene chiedere un prestito oggi? Ottobre 2023
Puoi seguire Prestiti.Online anche su Google News, cliccando sulla stellina  da app e mobile o alla voce “Segui“. Le notifiche in tempo reale con i nostri aggiornamenti e le ultime notizie, sono inoltre disponibili unendoti al nostro canale Telegram.